Android AutoCon la nuova versione di Android Auto lo sviluppatore di Mountain View sembra aver finalmente risolto due annose problematiche creatisi con il rollout della versione precedente. Gli utenti ringraziano Google per la finalmente ritrovata stabilità dell’ecosistema automotive per eccellenza. Scopriamo insieme dove BigG è intervenuta per re-incentivare un’esperienza utente soddisfacente.

 

Android Auto torna alle origini: finalmente i due bug più fastidiosi sono stati corretti

Non è mai un bene che gli automobilisti di tutto il mondo si ritrovino improvvisamente disorientati ed impreparati nei confronti della loro destinazione e del loro precorso. Ne sanno qualcosa gli utenti che nel corso di queste ultime settimane hanno dovuto fare i conti con i disservizi di Android Auto in assoluto più fastidiosi.

Entriamo in un argomento che ha riguardato un po tutti ed i particolare quello relativo ai bug rispondenti a nome di geolocalizzazione ed info meteo.

In merito al GPS lo sviluppatore Google è intervenuto correggendo il tiro della funzione “Nei dintorni“, che con la versione precedente non consentiva di ottenere un adeguato piano informativo circa i risultati dei punti di interesse nel luogo in cui ci si trovava. Per quel che riguarda, invece, le informazioni meteo un malfunzionamento specifico era stato ravvisato nella presentazione dei dettagli circa le condizioni atmosferiche del luogo tracciato. Il bug, infatti, non mostrava l’aggiornamento in base alla posizione in tempo reale ma in riferimento alla localizzazione “Casa”.

Disservizi minimi che sono stati corretti e che Google provvederà a rilasciare con opportuno fix Android Auto nel giro di qualche giorno per tutti gli utenti dopo segnalazioni vecchie di mesi.