truffe

Periodo molto complicato per i correntisti italiani. A quanto pare i suddetti sono continuamente vittime di alcune truffe architettate molto bene e davvero pericolose. Quest’ultime vengono messe in pratica mediante il mail phishing e stanno colpendo in maniera particolare i correntisti di banche molto note nel nostro Paese, ovvero Intesa Sanpaolo, BNL e Unicredit.

Le mail che vengono inoltrate ai correntisti vengono inviate con delle tecniche ad hoc. Infatti, una di quelle di andare a copiare in maniera praticamente uguale la pagina principale del nostro home banking. Così facendo, sarà davvero semplice per i malfattori rubare i fati personali di ogni utente che abbia un conto corrente aperto con una banca.

Quindi, si può dire che il metodo è molto semplice, anche perché nelle mail che vengono inviate dal truffatore, l’utente viene esortato a sbloccare il suo account mediante un link che gli viene fornito dal truffatore. Proprio nell’attimo in cui andiamo a fare click su quel link, la truffa è cominciata.

Truffe online: cosa occorre fare in questi casi

Quando andiamo a fare click sul collegamento che ci è stato inoltrato nella mail, l’utente verrà reindirizzato direttamente alla pagina fake di cui abbiamo parlato prima. Anche se è davvero ben fatta, ci sono dei particolari che, se prestiamo maggiore attenzione, non sono uguali a quella originale. Nonostante ciò, molti cadono comunque nella trappola.

Avendo visto per bene la situazione, andiamo a vedere cosa ci occorre fare. Il modo migliore per difendersi da queste truffe e prestare quanta più attenzione è possibile. La prima cosa è procedere alla verifica del mittente, poiché può succedere (in rarissimi casi) che la banca invia delle mail, ma comunque non invierà mai delle mail di questo tipo. Quindi, nel dubbio, eliminatele.