blank

Solitamente a fine anno Qualcomm presenta il suo nuovo processore top di gamma e si prevedere che il successore di Snapdragon 888 sarà identificato dal codice SM8450 e lanciato con il nome commerciale Snapdragon 898.

Il primo smartphone a potersi fregiare di tanta potenza sarebbe il prossimo top di gamma Xiaomi Mi 12, che alcune voci di corridoio danno in uscita già a metà dicembre. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Xiaomi Mi 12 potrebbe arrivare a dicembre 2021 con Snapdragon 898

Rispetto al predecessore le aspettative sono quelle di un chip più potente del 16%, realizzato con tecnologia a 4 nm e organizzato con un’architettura a tre grandi cluster: un Cortex-X2, un Cortex-A710 e un più piccolo Cortex-A510. Il tutto con il sistema ARM v9 Pure 64-bit. C’è chi parla di un processore che per la prima volta, anche grazie a una migliore gestione del surriscaldamento, potrebbe sfondare il tetto del milione di punti su AnTuTu.

Tra le caratteristiche dello smartphone ci sarebbe un display LTPO, una tecnologia Apple in grado di consentire più facilmente sia a livello hardware che software la variazione della frequenza di aggiornamento. Xiaomi Mi 12 infatti dovrebbe essere dotato di un refresh rate adattivo capace di passare da 1 Hz a 120 Hz in pochi millisecondi in base al tipo di uso fatto dall’utente.

Questa novità, se confermata, si tradurrebbe in performance migliori, ma soprattutto in un evidente risparmio energetico. Ciononostante Xiaomi sembra determinata ad aumentare ancora di più la potenza di carica, equipaggiando lo smartphone con il supporto alla ricarica wireless fino a 100 W e fino a 120 W con cavo. Staremo a vedere come evolveranno gli eventi.