Telegram: 5 motivi per cui l'app di messaggistica supera di gran lunga Whatsapp

Se per anni e anni tutti abbiamo amato la famosa app di messaggistica Whatsapp, da un po’ di tempo è arrivata un’acerrima rivale. Stiamo parlando di Telegram, l’app nata il 14 agosto 2013 per merito dei fratelli Nikolaj e Pavel Durov, i fondatori del social network russo VK, e “rivali” del famoso Zuckerberg.

Telegram: perché è meglio di WhatsApp?

Perché Telegram supera di gran lunga WhatsApp? Non servono molte parole, passiamo agli esempi pratici.

  • Le differenze tra le due app di messaggistica sono ben visibili. Mentre Whatsapp (semplice applicazione) si limita agli Stati che si auto eliminano dopo 24 ore, Telegram invece è un vero e proprio social network. Esempio lampante? La possibilità di avviare delle chat internazionali con persone sconosciute. Altro valore aggiunto sono le stanze vocali molto simili a Clubhouse.
  • Anche le videochiamate di Telegram vincono su quelle di WhatsApp. La ragione principale che guida questa affermazione è la condivisione dello schermo fino a 30 utenti, e le videochiamate di gruppo con 1000 spettatori in ascolto.
  • L’elemento distintivo dell’app azzurra sono per esempio i canali a tema che propongono le ultime offerte e codici sconto di diversi tra i più famosi eCommerce. Se volete approfittarne, potete dare un’occhiata al nostro canale delle migliori offerte.
  • Da non sottovalutare anche la sicurezza. Telegram offre la possibilità di impostare delle chat che si autodistruggono, mentre WhatsApp ha introdotto questa funzione da pochissimi giorni.

Insomma, che voi apparteniate al team WhatsApp o Telegram, quest’ultima vince a mani basse. Se poi ci aggiungiamo i Bot, l’app azzurra straccia completamente l’applicazione del Gruppo Facebook.