Huawei ha annunciato oggi la sua nuova serie di dispositivi che prende ufficialmente il nome di Huawei P50 Series. Si tratta di una linea di continuità fondamentale per quanto riguarda la fotografia secondo il colosso cinese, il quale vuole continuare a migliorare sotto quest’aspetto distanziando la concorrenza.

I nuovi dispositivi di questa serie saranno implementati con i sistemi Huawei XD Optics e XD Fusion Pro Image Engine, I quali faranno parte del nuovo sistema Dual-Matrix Camera. Sarà quindi possibile per gli utenti godere di immagini perfette per quanto riguarda la resa grazie anche all’inclusione del True-Chrome Shot. 

Dopo questa piccola digressione riguardante appunto le tante fotocamere dei nuovi dispositivi di Huawei, si può parlare ad esempio delle colorazioni che saranno Cocoa Gold, Charm Pink, Golden Black e Pearl White per Huawei P50 e P50 Pro con quest’ultimo che potrà beneficiare anche della colorazione Dynamic Sky Blue

Questa serie di dispositivi avrà schermi più grandi e batterie più capienti. Per quanto riguarda il design, questo è stato progettato per stare perfettamente in mano avendo un’ottima aderenza. Il nuovo Huawei P50 Pro ha un 3D curved glass display, il quale presenta un unico foro per la telecamera proprio al centro. Sarà supportato l’HDR così come il refresh rate a 120Hz. Entrambi i dispositivi della serie saranno certificati contro acqua e polvere con la sigla IP68.

Tornando alla fotografia, la Dual-Matrix Camera, formata da più lenti e più obiettivi, permetterà di avere una resa praticamente uguale a ciò che si vede ad occhio nudo. Il tutto grazie anche ad un sensore multi-spectrum a 10 canali e ai sistemi sopra citati.

Grande concentrazione anche per quanto riguarda gli scatti ravvicinati e quelli con lo zoom, i quali saranno 100 volte più chiari rispetto al passato. Per quanto riguarda invece la lente ultra-wide angle, sarà l’equivalente di una lunghezza focale pari a 13 mm. Inoltre supporta le fotografia macro fino a 2,5 cm di distanza dall’obiettivo.

Il sistema operativo sarà basato sul nuovissimo HarmonyOS 2, il quale a partire dallo scorso 2 giugno è stato installato da più di 40 milioni di utenti.