vaccini-somministrazioni-senza-ago

Per la prima volta in Italia, ma in realtà anche in Europa, sono stati somministrati i vaccini Covid-19 senza l’ausilio di una normale siringa e quindi dell’ago. Sembra una cosa da poco, ma per molti affrontare l’inoculazione è un problema proprio a causa della puntura. Apparentemente da qui in poi si può fare a meno di questo aspetto, ma bisogna capire l’organizzazione generale.

La prima volta della somministrazione dei vaccini in Italia senza ago è avvenuto a Messina. La tecnologia usata arriva direttamente dagli Stati Uniti, ma è usata anche in Australia e in India. Di per sé sfrutta un semplice, almeno a livello teorico, getto d’aria ad alta velocità. Nonostante questo, garantisce la messa in circolazione del trattamento senza problemi e con una piena efficienza.

 

Vaccini senza ago

La tecnologia in questione presenta un’approvazione CE che quindi vale per tutta l’Unione Europea quindi di per sé potrebbe venire utilizzata un po’ ovunque, ma come detto bisogna organizzare il tutto. Di sicuro avere degli hub vaccinali dotati di tutto questo potrebbe aiutare proprio gli incerti sui vaccini Covid-19 dovuti alla paura dell’ago. Ci sono diversi gruppi che ancora non hanno deciso di farsi immunizzare e questo gruppo è uno dei più piccoli, ma fanno comunque numero.

Tutti i vaccini possono essere somministrati con questa formula, quindi sia Pfizer e Moderna che AstraZeneca e Johnson & Johnson. Come è ovvio, non andrà a sostituire il classico metodo, ma andrà a supportarlo. Anche se è arrivato a uno stato avanzato del programma vaccinale, in realtà non ci sono ancora mesi di lavoro davanti a noi.