truffe-come-evitare-il-furto-della-carta-di-credito

Ormai acquistare online è un’abitudine diffusa. Comodo, veloce e soprattutto ovunque fare shopping in questo modo è davvero incredibile. Tuttavia esistono dei pericoli. Occorre infatti fare molta attenzione alle truffe. Oggi vedremo insieme come evitare di prestare il fianco al furto della carta di credito. Truffe di questo tipo sono all’ordine del giorno.

 

Carta di credito: come evitare le truffe

Lo shopping online è un fenomeno avviato già parecchi anni fa, ma ha avuto il suo boom negli ultimi anni. Lo sviluppo di formule eCommerce con servizi fantastici come Amazon e il suo abbonamento a Prime, ha fatto sì che sempre più utenti decidessero di esplorare questo mondo e sposarne le modalità. Tuttavia oltre al bello si nasconde anche il brutto, ovvero le truffe online.

Queste non riguardano solo la possibilità di trovarsi con un prodotto ordinato e mai arrivato, oppure consegnato fallato o inutilizzabile. Esistono nel web meccanismi sofisticati, capaci di clonare e rubare i dati personali della carta di credito utilizzata per gli acquisti. Queste truffe sono sempre più diffuse e, prelevando ogni mese piccoli importi, spesso inferiori a 1 euro, le vittime nemmeno se ne accorgono.

Esistono però alcuni consigli capaci di regalare consapevolezza e così evitare di prestare il fianco alle truffe che hanno come obiettivo il furto della carta di credito.

 

Come evitare il furto della carta di credito in 5 mosse

Vediamo quindi insieme 5 mosse per evitare il furto della carta di credito e così incorrere in spiacevoli conseguenze e iter burocratici infiniti:

  1. controllare regolarmente l’estratto conto. Si tratta di una buona abitudine, anzi, indispensabile. In questo modo è possibile scoprire per tempo se la carta di credito è stata clonata diventando vittima delle truffe online;
  2. attivare le notifiche. Gli alert in tempo reale potrebbero sembrare delle scocciature, ma sono davvero importanti. Tutto bene se arriva un SMS che ci avvisa dell’importo appena speso al supermercato o per un prodotto acquistato da poco online. Ma se dovesse indicarci un acquisto che non abbiamo fatto noi, allora abbiamo la possibilità di bloccare la carta ed evitare altri prelievi forzosi dei criminali;
  3. bloccare la carta. È la diretta conseguenza alla scoperta del furto della carta di credito. Se ci sono dubbi, meglio appurare e chiamare il servizio clienti del proprio istituto di credito. Vi ricordiamo che è disponibile 7 giorni su 7 e 24 ore su 24;
  4. denunciare alle forze dell’ordine. Appena concluso le operazioni di blocco della carta di credito è necessario recarsi dalle forze dell’ordine per denunciare le truffe subite. In questo modo, con la denuncia fatta alla Polizia o presso una stazione dei Carabinieri, sarà possibile inoltrare alla propria banca la pratica per la richiesta di rimborso della somma sottratta;
  5. prelevare con attenzione. Molte carte di credito offrono il servizio Bancomat. Quando siamo a uno sportello per prelevare contante occorre prestare attenzione di non essere osservati e, meglio ancora, coprire con una mano il tastierino numerico durante la digitazione del PIN.

Insomma, occorre essere molto attenti per evitare di cadere vittima del furto della carta di credito. Purtroppo non sono solo i pericoli online ad essere diffusi. Esistono anche altri tipi di raggiri come le truffe della gomma bucata al supermercato.

FONTEsostariffe.it