sintomi-principali-covid-19-coronavirus
Photo by Brittany Colette on Unsplash

A questo punto sembra strano, ma come all’inizio della pandemia sta risultando importantissimo capire se si è stati contagiati da questo coronavirus. La variante Delta ha sostanzialmente ha cambiato le carte in tavola visto che ora i vaccini risultano essere meno efficaci il che vuol dire contrarre il Covid-19 rimane una possibilità alta. Capire quali sono i sintomi diventa quindi importante.

 

I 5 sintomi più comuni del Covid-19

I sintomi principali del Covid-19 non sono esattamente gli stessi di quelli di un anno fa. Tra i più comuni c’è il mal di testa, successivamente la gola infiammata, la rinorrea, la febbre e tosse persistente. Si tratta ci un cambiamento notevole visto che, per esempio, la perdita del gusto e dell’olfatto era tra quelli più comuni all’inizio mentre adesso è a malapena nella classifica dei primi 10 sintomi. La mancanza del respiro, altro sintomo precedentemente tra i più comuni, ora è uno dei più rari.

Se da un lato è vero che i vaccini Covid-19 presentano comunque un’alta percentuale nell’evitare i casi più gravi della malattia, il rischio è più alto di quello che ci si aspettava anche fino a solo un mese fa. Fare attenzione è diventato di nuovo di fondamentale importanza per evitare spiacevoli sorprese.

Questi sintomi del Covid-19 valgono infatti anche in caso di contagio dopo aver ricevuto entrambe le dosi dei vaccini. In questo caso la perdita dell’olfatto è più comune così come anche gli starnuti. Tutto questo vale anche se come protezione si ha ricevuto solo una dose dei diversi trattamenti attualmente approvati.