the 100È ormai da diverso tempo che si sta parlando praticamente ogni giorno se ci sarà o meno un possibile prequel di The 100. Tuttavia, della serie TV non si hanno più notizie da diverso tempo, ma pare che il CEO della CW Mark Pedowitz abbia rotto definitivamente il ghiaccio. Infatti, Pedowitz ha rilasciato delle dichiarazioni che fanno ben sperare moltissimi fan riguardo una nuova visione di The 100.

Durante la presentazione del palinsesto per l’anno 2021-2022, il boss del network ha dichiarato: “Ci sono ancora discussioni in corso, ma non c’è ancora nulla di concreto in nessun modo. Però ne stiamo ancora discutendo”.

 

The 100: nulla di concreto per quanto riguarda il sequel

Quindi, a quanto sembra, non c’è ancora nulla di effettivamente concreto per quanto concerne lo spin-off. Tuttavia, la buona notizia è che, comunque, il progetto non è stato affatto messo da parte, nonostante la lunga assenza di notizie. Per quanto ne possiamo sapere, il prequel di The 100 dovrebbe essere ambientato 97 anni prima degli eventi raccontati nella serie originale.

Inoltre, sembra che la narrazione potrebbe partire direttamente dall’apocalisse nucleare che ha distrutto la terra e decimato la sua popolazione. In questo modo, i sopravvissuti sono stati così costretti a trovare per forza di cose rifugio nello spazio, in attesa di poter ritornare sul pianeta natio.

Stando a quello che dice Jason Rothenberg, showrunner della serie principale, il prequel di The 100 non si chiamerà Anaconda, ossia come l’ottavo episodio della stagione numero 7 che ci ha riportato all’apocalisse nucleare che ha distrutto la Terra, come tutti pensavano. Il nome, infatti, sarà un altro, ma non è ancora chiaro quale.