blank

Il periodo di crisi non sarebbe di certo aiutando gli utenti che purtroppo spesso cadono vittime delle truffe. Nel mondo del web infatti questo fenomeno è molto diffuso e la ricerca di un aiuto da parte degli utenti a compromesso ulteriormente la situazione. Purtroppo WhatsApp risulta messaggero involontario di tali inganni, i quali finiscono per inondare le chat rapidamente.

La notizia delle ultime ore riguarda infatti un nuovo messaggio che avrebbe preso di mira gli utenti. Si tratterebbe di un testo che prometterebbe un buono da parte di Esselunga di circa 500 €. È ovvio allo stesso tempo che non esiste nulla del genere e che il colosso si sia subito dissociato da tale messaggio. Inoltre proprio Esselunga a preferito uscire con un comunicato ufficiale al fine di chiarire la situazione che stava diventando molto scomoda.

 

WhatsApp: Esselunga e il comunicato che nega l’esistenza di un buono da 500 € gratis

“Segnaliamo che negli ultimi giorni sono pervenute numerose segnalazioni circa la ricezione di messaggi che promettono falsi buoni spesa. Ti ricordiamo che l’invio di tali messaggi esula da ogni possibile forma di controllo da parte di Esselunga e che eventuali concorsi o operazioni a premi promossi da Esselunga vengono diffusi esclusivamente attraverso i canali ufficiali dell’azienda.”

“Noti anche come phishing, sono sempre più diffusi e mirano a rubare informazioni o addirittura denaro. Spesso il messaggio contiene l’invito a cliccare su un link che rimanda a un sito creato al solo scopo di carpire informazioni personali. A volte possono essere richieste false autorizzazioni al trattamento dei dati personali inseriti o l’invito a richiedere un fantomatico premio: tali richieste in realtà attivano l’adesione a servizi a pagamento non richiesti”.