Postepay e il messaggio phishing truffa facilmente individuabile

Non sarebbe la prima volta che si sente parlare di una truffa che gira attraverso il web e mediante le applicazioni di messaggistica più famose. Purtroppo queste ultime non possono fare altro che tentare di limitare il fenomeno, in quanto si ritrovano ad essere protagoniste involontarie di una vicenda ormai vecchia come il tempo.

In queste situazioni si verificano eventi molto spiacevoli soprattutto per coloro che sono titolari di carte di credito, prepagate o di debito. Secondo quanto riportato i più truffati sarebbero coloro che hanno in tasca una Postepay, ma non di certo per carenze in merito alla sicurezza da parte di Poste Italiane. Fortunatamente o purtroppo, a seconda di come la si vuole vedere, la celebre carta colorata di giallo o di nero è la più diffusa sul territorio italiano. Proprio per questo i truffatori sanno di avere un margine di riuscita molto più ampio e per questo utilizzare il phishing. In questo modo fanno credere che il messaggio provenga dalla filiale, riuscendo ad ottenere i dati giusti per entrare e svuotare i conti.

 

Postepay: questo è il messaggio in circolo da ormai diversi giorni

Gentile utente

Con la presente email, ti informiamo che la tua utenza e le funzioni del tuo conto Intesa sono state temporaneamente disabilitate. Abbiamo applicato queste restrizioni sul tuo conto perchè hai raggiunto una soglia di attività che richiede la verifica obbligatoria di alcune delle tue informazioni

Non potrai più prelevare denaro o effettuare pagamenti con la tua carta se non procedi con l’aggiornamento del tuo profilo Online Banking.

Puoi effettuare l’aggiornamento del tuo profilo sul nostro sito, cliccando sul link seguente:

LINK: AREA CLIENTI POSTEPAY

Ti ringraziamo per la tua collaborazione!

Assistenza Clienti Postepay