INPS

Continuano i vari ristori per gli italiani a seguito dell’emergenza Covid. Nel corso di queste settimane, come previsto dal precedente Decreto Sostegni, l’INPS invierà sui conti correnti di molti cittadini un assegno unta tantum dal valore di 2400 euro.

 

INPS, partono già gli assegni di 2400 euro per gli italiani

Come nelle precedenti tornate di ristori, anche in quest’occasione, l’Erario decide di agevolare le misure di sostegno per i lavoratori autonomi che maggiormente hanno subito la crisi economica prodotta dal Covid. In maniera speculare, l’INPS si impegna ad inviare questo assegno anche a gran parte dei cittadini che dall’inizio della pandemia Covid hanno ricevuto una frazione ridotta o assente di sostegni economici.

Uno dei settori strategici è ad esempio quello del turismo. Attraverso questo bonus dal valore di 2400 euro saranno aiutati tutti i  lavoratori stagionali, con una maggiore attenzione ai lavoratori dei settori turistici invernali, dopo la chiusura degli impianti sciistici e montani durante i primi mesi dell’anno.

Sempre l’INPS ha aperto l’assegno dal valore di 2400 euro a tutti i lavoratori dello dello spettacolo e dell’intrattenimento. Dopo le richieste verso il Governo, riceveranno l’accredito su conto corrente maestranze e tecnici impegnati nei suddetti settori commerciali.

La richiesta dei cittadini per il bonus dal valore di 2400 euro di INPS doveva essere effettuata sul sito ufficiale dell’istituto entro lo scorso scorso 31 Maggio. Dopo le richieste ed una serie di veloci controlli fiscali, già a Giugno gli IBAN saranno inviati sull’IBAN degli interessati. Le operazioni di saldo dovrebbero partire già in questo mese di Giugno.