WhatsApp

WhatsApp pensa ad una serie di importanti novità per le prossime settimane. La piattaforma di messaggistica, che pure è stata grande protagonista nel campo delle comunicazioni in quest’ultimo anno governato dall’emergenza pandemia, ha conosciuto da poco tempo una serie di nuovi servizi rivali. Tra questi, impossibili non citare Zoom, Microsoft Teams e Google Meet.

 

WhatsApp, come potrebbe cambiare la chat con la funzione da ZOOM

Le suddette piattaforme hanno acquisto grande mole di pubblico, specializzandosi nel campo delle riunioni a distanza. La maggior parte delle persone, in tempi di distanziamento sociale, ha utilizzato proprio Zoom, Microsoft Teams e Google Meet per le attività di smart working e di didattica online. 

Le riunioni a distanza al giorno d’oggi rappresentano quindi un’importante realtà nel campo delle comunicazioni. WhatsApp non vuole perdere una strada che sarebbe molto proficua per una sua evoluzione e pensa al lancio di una funzione per smart working e didattica a distanza su WhatsApp Web.

L’obiettivo degli sviluppatori è quello di introdurre una funzione per le riunioni virtuali sul servizio desktop di WhatsApp. In controtendenza rispetto all’attuale sistema delle videochiamate, gli utenti avrebbero a loro disposizione un tool per conversare con un numero molto alto di persone.

L’aggiornamento pensato da WhatsApp ha ovviamente come pubblico target quello composto dagli account Business, ma l’opzione si estenderebbe anche agli utenti con profilo standard. Anche con tale novità, WhatsApp potrebbe ampliare ancora di più il suo gap nei confronti di Telegram o Signal, servizi rivali che nelle ultime settimane hanno conosciuto anch’essi un grande successo di pubblico.