oneplus-7-7t-non-riceveranno-funzioni-oxygenos-11

L’aggiornamento OxygenOS 11 è ora disponibile per la maggior parte degli smartphone OnePlus. Mentre l’aggiornamento software ha apportato modifiche significative all’esperienza software complessiva, gli utenti OnePlus 7 e 7T saranno privati ​​di una delle funzionalità più amate nell’ultimo aggiornamento OxygenOS.

OnePlus ha confermato che la funzione Always on Display (AOD) non arriverà sulle serie OnePlus 7 e 7T. La società ha confermato tramite una risposta ad una domanda sul forum OnePlus che le serie OnePlus 7 e 7T non riceverá la funzione AOD. L’azienda ha affermato che la funzione AOD non sarà disponibile per i device OnePlus del 2019 a causa di alcune limitazioni hardware.

OnePlus 7 e 7T: il problema è l’hardware

Il team di supporto ha inoltre aggiunto che la società ha aggiunto la funzionalità all’aggiornamento Open Beta 3, ma non è stato ottenuto il risultato desiderato. Pertanto, si è deciso di non aggiungere la funzionalità alle serie OnePlus 7 e 7T. Tuttavia, come raccomandato dallo staff OnePlus, coloro che desiderano continuare a utilizzare la funzione nonostante l’avvertimento dell’azienda possono farlo installando l’aggiornamento OxygenOS 11 Open Beta 4.

Poiché entrambe la serie OnePlus 7 e 7T ha più di due anni, è possibile che questi due modelli non ottengano tutte le funzionalità dei futuri aggiornamenti di OxygenOS. In ogni caso, sia OnePlus 7 che 7T sono idonei per l’aggiornamento OxygenOS 12, che sarà basato su Android 12.

Nel frattempo, OnePlus ha iniziato a inviare la patch di sicurezza Android di maggio 2021 ai device OnePlus 7 e 7T con l’ultimo aggiornamento OxygenOS. Se non avete ancora aggiornato il device, andate in Impostazioni e controllate manualmente la disponibilitá.