iphone-12-smartphone-vendite-apple
iPhone 12 – Photo by Denis Cherkashin on Unsplash

Con il consueto ritardo che ci si aspetta per questo genere di dati, ecco quelli relative alle vendite di smartphone nel primo trimestre di quest’anno. Nonostante Samsung sia riuscita a rimanere in testa nelle vendite grazie ai molti modelli diversi in vendita, è chiaro che gli iPhone di Apple si trovano su un altro livello, complice i soliti aspetti del caso come il fatto di essere l’unica alternativa ad Android.

Se consideriamo due classifiche diverse, quella dei dieci smartphone più remunerativi e quella dei dieci smartphone più venduti, gli iPhone rimangono in testa anche se nella prima classifica ne compaiono di più.

 

Gli iPhone e i dieci smartphone più redditizi

Nei primi tre posti troviamo rispettivamente l‘iPhone 12 Pro Max, il modello base e quello 12 Pro con una percentuale di guadagno sul totale del 12%, 11% e 9%. A seguire, con un grande distacco, c’è l’iPhone 11 con un 3% abbondante. Non sono finiti qui però. Il modello Mini di ultima generazione, nonostante sia quello meno venduto, si trova in sesta posizione con il 2% mentre al decimo posto ecco il SE 2020 con l’1%.

Gli altri smartphone in classifica sono il Galaxy S21 Ultra 5G al quinto, il Galaxy S21 5G al settimo e il Galaxy S21 5G al nono con rispettivamente il 3%, il 2% e l’1%. L’ultima posizione rimasta libera, l’ottava, è di sorprendentemente di Huawei con il mate 40 Pro e un 2%.

 

Gli iPhone e i dieci smartphone più venduti

Qui invece la situazione è divisa nettamente. Nei primi quattro posti troviamo l’iPhone 12, 12 Pro Max, 12 Pro e 11 con rispettivamente il 5%, 4%, 3% e 2% delle vendite totali sui tre mesi per questo genere dispositivi. Al quinto, al sesto e all’ottavo posto troviamo Xiaomi con i Redmi 9A, 9 e Note 9. Le altre tre posizioni sono di Samsung con i Galaxy A12, i A21s e A31; ancora una volta si rivela la serie migliore per il colosso sudcoreano.

I dati di Counterpoint