truffeUn sondaggio falso sul vaccino Pfizer, il quale è ormai il larga diffusione nel nostro Paese, potrebbe portare molti utenti a perdere denaro e dati personali. Questo è una delle tantissime truffe online che stanno circolando nell’ultimo periodo e che sono in tema Covid-19. Ad avvisare tutti sono stati i ricercatori di Bitdefender Antispam Lab, i quali hanno rilevato tentativi di frode da parte di ben 200 mila persona in tutto il mondo.

 

Truffe Online: la truffa del sondaggio di Pfizer sta mietendo molte vittime

Sottolineando che nessun questionario verrà sottoposto agli utenti veramente da Pfizer, la quale inoltre non dispone degli indirizzi di posta elettronica di utenti con cui non è mai entrata in contatto, ciò che invoglia realmente gli utenti a partecipare a questo sondaggio è la possibilità di andare a vincere una gift card della causa farmaceutica che vale 50 dollari. Inoltre, i ricercatori riferiscono che è stata data la possibilità agli utenti anche di vincere 100 dollari.

Chi cade in questa trappola e va a cliccare sul pulsante “Start survey now“, verrà reindirizzato ad un URL sospetto che contiene un test captcha che non funziona. Anche se non si conclude, si approda sempre sul sondaggio vero, il quale in base a ciò che si apprende “non riguarda il vaccino contro il Covid-19“. Successivamente, c’è il tentativo di rubare denaro: “In cambio della compilazione del sondaggio fasullo – si legge nel report – alle vittime viene offerta una ricompensa gratuita ma viene chiesto di pagare una tariffa nominale per coprire la spedizione”.

Come difendersi da questi tentativi di truffa

Questo pare essere il classico caso di mail phishing, e ciò che rende la truffa davvero pericolosa è quando si crede che la mail arrivi davvero dall’azienda americana. I consigli per evitare questo tipo di truffa sono bene o male sempre gli stessi, ossia non aprire il link,  non inserire mai i dati personali che vi vengono chiesti e non scaricare file allegati.