BNL

Ricordo ancora come fosse ieri quando la mia tenera prozia Luciana, che mi ha cresciuto amorevolmente insieme a mia mamma, mi diceva quanto fosse stato difficile per lei lavorare nel mondo delle banche. Una banca locale, l’allora Credito Bergamasco, un ufficio interno, tutti uomini e lei l’unica donna a svolgere una mansione che fino ad allora era solo per “maschi“. Il suo carattere forte e la capacità di non farsi mettere i piedi in testa le hanno permesso di iniziare e concludere lì la sua avventura lavorativa. Negli anni raccontava che piano piano le cose cambiavano, arrivava una ragazza, poi un’altra e un’altra ancora. Ma la scelta di oggi, quella di BNL, lei l’avrebbe davvero apprezzata molto.

Una scelta coraggiosa quella di BNL, che finalmente vede riconosciuto il valore delle donne nel mondo del lavoro. Quello che forse, la mia cara Luciana, che oggi non c’è più lasciando un vuoto incolmabile di valori, affetto e intelligenza, aveva aspettato per anni. Un nuovo Ad alla guida di BNL, una nuova avventura: chi sarà? Scopriamolo insieme.

 

Inizia l’avventura di Goitini, la prima donna Ad in una grande banca: BNL

Ebbene sì, come giustamente inizia il suo articolo Fortune Italia, “per la prima volta una donna guiderà una grande banca. Elena Patrizia Goitini sarà il prossimo amministratore delegato di BNL“. Una scelta coraggiosa che attribuisce il giusto valore e il vero riconoscimento a quelle donne capaci e in carriera che da tempo attendono il posto che meritano in certe realtà lavorative.

Andrea Munari prenderà il posto di Luigi Abete che lascia la carica di Presidente. Munari invece verrà sostituito proprio da Goitini in qualità di amministratore delegato. Un’ottima scelta per BNL sia di continuità che di meritocrazia e chissà che un giorno succederà lo stesso e la Goitini ricoprirà il ruolo di presidente.

 

Soddisfazione anche dai piani alti del Gruppo BNP Paribas

Parole non solo di congratulazioni, ma anche di stima da Thierry Laborde, Vice Direttore Generale del Gruppo BNP Paribas:

Sono molto orgoglioso che BNL sarà guidata da una donna con ampia e consolidata esperienza nei mestieri della banca, maturata in contesti internazionali e in grandi gruppi. Sono molto fiducioso nella sua capacità di portare avanti il pieno successo della Bnl con tutta la sua ottima ed apprezzata squadra. Per il Gruppo BNP Paribas la parità di genere e l’inclusione sono valori ben radicati da realizzare quotidianamente con azioni concrete. Sono sicuro che Andrea Munari ed Elena Patrizia Goitini sapranno gestire al meglio le nuove sfide che stanno profondamente cambiando il modo di fare banca“.

Insomma, finalmente una buona notizia dopo quelle poco piacevoli di questi giorni. Ultima la decisione di UniCredit nell’aumentare i conti correnti fino a 4 euro in più al mese.

VIAVia