WhatsApp diventa a pagamento, il messaggio che fa tremare gli utenti

Quando si legge un messaggio su WhatsApp proveniente da un numero sconosciuto bisogna prestare particolare attenzione. Ancora una volta, la piattaforma di messaggistica istantanea si rivela il luogo ideale per le truffe create ad hoc da una serie di malintenzionati.

Nel corso di queste ultime settimane gli utenti hanno trovato un’insidia da non sottovalutare nei messaggi inerenti i finti codici coupon. La tecnica dei cybercriminali è oramai divenuta collaudata.

 

WhatsApp, i codici coupon e le truffe: continuano i problemi per gli utenti

I truffatori della rete, utilizzando senza alcuna autorizzazione i nomi dei gruppi commerciali più famosi nel nostro paese, tentano l’inganno verso i lettori, proponendo loro una serie di codici sconto. I marchi coinvolti in questa truffa sono vari e riguardano disparati settori: tra questi, Zara, H&M, MediaWorld, Euronics, Expert.

Gli utenti WhatsApp sono invitati a compilare un form per accedere ad un coupon che di norma ha un valore non inferiore ai 250 euro. Una volta compilato il form, la truffa si rivela in tutta la sua natura. I lettori dei messaggi, infatti, non riceveranno in cambio alcun codice sconto da utilizzare nei punti vendita più popolari della nazione.

I malintenzionati, attraverso la compilazione del form da parte degli utenti, ottengono invece informazioni personali che poi saranno successivamente rivendute a gruppi esterni per scopi pubblicitari. 

La dinamica dei codici coupon, seppur oramai celebre, trae in inganno sempre un numero ampio di lettori. Invitiamo pertanto tutti gli utenti di WhatsApp a prestare particolare attenzione a questo genere di messaggi e a non cadere trappola di promesse sensazionalistiche.