Clubhouse

Clubhouse continua a far parlare di sé e anche questa volta è arrivata l’ennesima “sola” firmata a suo nome. Si tratta di una finta applicazione per PC. A sponsorizzarla senza saperne nulla è stato proprio Facebook con dei banner pubblicitari. Ecco cosa è successo.

 

Arriva la finta app di Clubhouse anche per PC, ma è un ransomware

A venire in soccorso dei poveri utenti sprovveduti è stato il sito TechCrunch che ha scoperto qualcosa di molto pericoloso. Si tratta di un ransomware nascosto all’interno di una finta app Clubhouse sponsorizzata come versione per PC. Il noto social network dove si può solo ascoltare e parlare, dal giorno del suo debutto ha catturato sempre più l’attenzione di tutti. Questo gli hacker lo sanno molto bene e anche qui hanno trovato il modo per cavalcare l’onda.

Dopo essere stati scoperti con la finta app Android di Clubhouse adesso è la volta degli utenti che desiderano scaricarla sul computer. Sono già stati segnalati fino a 9 banner pubblicitari su Facebook tra martedì e giovedì della scorsa settimana. L’azienda non appena ha ricevuto la segnalazione prontamente li ha bannati, ma ormai molti utenti avevano già scaricato la Clubhouse fake.

L’obbiettivo dei cybercriminali è quello di sponsorizzare la finta app per poi indirizzare gli utenti su un link identico a quello del social. A differenza dell’originale qui compare la possibilità di scaricare l’applicazione anche per PC.

Al suo interno però nascosto c’è un pericoloso ransomware. Questo particolarissimo malware non solo limita l’accesso al computer infettato, ma per sbloccarlo i criminali chiedono un riscatto da pagare. Altrimenti il dispositivo rimane limitato a vita.

Occorre fare molta attenzione prima di cliccare su qualsiasi link e scaricarne i contenuti. Clubhouse è un social network la cui app è disponibile solo per iOS. Inoltre l’accesso è espressamente su invito. La versione per Android pare sia stata programmata per il mese di maggio 2021.

VIAVia