operatori telefonici

Anche gli operatori telefonici aumentano i prezzi, attuando delle rimodulazioni più o meno consistenti all’interno delle loro offerte. Tuttavia, non tutti i gestori usano questo tipo di tecnica: infatti, c’è ad esempio Iliad, che mantiene la sua parola data sin dall’inizio da anni, ossia niente rimodulazioni. Quant’è il prezzo complessivo delle nuove tariffe di TIM, Vodafone e Tiscali? Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Operatori telefonici: le rimodulazioni di TIM, Vodafone e Tiscali

Iniziamo subito parlando di TIM. I clienti dell’operatore telefonico più importante in Italia, hanno dovuto pagare obbligatoriamente 1,90 euro al mese in più. Anche in tal caso, il gestore pare che abbia offerto ai suoi clienti un’opzione a scelta gratuita, tra minuti illimitati o 20 Giga Extra, tutti da spendere sulla rete di quarta generazione.

Passiamo a Tiscali. Il gestore ha aumentato i suoi piani tariffari non di poco: ben 2,99 euro al mese. Tuttavia, in cambio, ha offerto 1 ora di chiamate aggiuntive, 10 SMS e 1 Giga di traffico dati in 4G LTE.

Infine, concludiamo con Vodafone, la quale ha deciso di inviare direttamente un messaggio ai suoi clienti dove venivano citate le rimodulazioni:

“A partire dall’8 Dicembre 2019, il costo della tua offerta Internet Unlimited + aumenterà di 2,99 euro al mese. Consentendoci di continuare a investire sulla rete per offrirti sempre la massima qualità dei nostri servizi. Per maggiori informazioni vai su voda.it/info. Ti ricordiamo che, ai sensi dell’articolo 70 comma 4 del Decreto legislativo 1° Agosto 2003 n. 259, della Delibera 519/15/CONS e delle Condizioni Generali di Contratto, se non accetti tale modifica hai diritto a recedere dal contratto o passare ad altro operatore mantenendo il tuo numero. Non vi saranno penali nè costi di disattivazione fino al 7 dicembre 2019, ossia fino all’ultimo giorno di validità delle precedenti condizioni, specificando come causale del recesso “modifica delle condizioni contrattuali“.