Anche WindTre come altri gestori presenta delle rimodulazioni sulle sue tariffe nel corso di questi mesi. Il provider arancione ha deciso di modificare alcune condizioni contrattuale per una fascia di clienti ben precisa: tutti gli attuali abbonati che sino allo scorso anno avevano SIM attiva con 3 Italia. 

 

WindTre, una duplice rimodulazione per le tariffe di molti clienti

WindTre per questa fascia di pubblico ha previsto una doppia rimodulazione. Sia l’uno che l’altro cambiamento si basano su norme per la continuità dei consumi. Il gestore difatti ha scelto di seguire strategie commerciali simili a quelle di TIM e Vodafone.

La prima modifica riguarda l’atto della ricarica. In caso di mancato credito residuo, al momento del rinnovo della promozione di riferimento, gli utenti WindTre riceveranno soglie illimitate da utilizzare per effettuare chiamate, inviare SMS e navigare in internet. Il traffico senza limiti avrà un costo di 0,99 euro per un giorno.

WindTre si riserva di prorogare per un secondo giorno il traffico illimitato in automatico, laddove l’utente non dovesse procedere alla ricarica del credito dopo il mancato rinnovo della ricaricabile. Il prezzo in caso di proroga dei consumi senza limiti sarà sempre di 0,99 euro. Il blocco del traffico scattarà quindi solo dal terzo giorno, mentre il saldo a debito sarà detratto da WindTre alla prima ricarica utile.

L’altra novità di WindTre riguarda le norme per la connessione internet. Al termine delle soglie internet previste con la propria ricaricabile di riferimento, gli utenti riceveranno un Giga aggiuntivo in automatico sempre al costo di 0,99 euro.