Truffe: i metodi illegali più utilizzati per modificare i contatori

I costi salati delle bollette dovuti soprattutto al periodo che stiamo affrontando, stanno portando sempre più persone a correggere il proprio contatore. Tale atto non è però giustificabile e rientra nella categoria delle truffe. Ma veniamo ai dettagli.

Truffe: i metodi più utilizzati per manomettere il contatore della luce

Molti sono i metodi per risparmiare sulla bolletta. Tra questi vi è anche la truffa del magnete e non solo. Scopriamoli tutti.

Allacciare la propria corrente di casa all’energia elettrica pubblica

Questa tecnica permette al truffatore di azzerare il costo della bolletta, poiché addebitano qualunque tipo di utilizzo energetico, direttamente all’energia pubblica. Trattasi ovviamente di azione illegale perseguibile penalmente.

Attaccare la corrente al contatore del vicino 

I malfattori in tal caso addebitano il costo della propria bolletta direttamente al vicino di casa che, ignaro, dovrà pagare una bolletta in più non propria. Ovviamente anche questo è illegale e perseguibile penalmente.

Allacciare la corrente di tutto il vicinato in accordo con gli altri utenti

L’unione fa la forza, come si suol dire. Questo metodo abbassa notevolmente i costi ma risulta essere più complicato da realizzare.

APPLICARE UN MAGNETE SUL PROPRIO CONTATORE

Ecco il protagonista dell’articolo: il magnete. Con questa truffa basterà applicarlo sopra al contatore, per avere dei costi nettamente inferiori. In questo modo il conteggio verrà rallentato dalla forza magnetica.

È vero, le bollette sono sempre piuttosto alte in questi tempi di pandemia. Ciò però non giustifica il fatto di agire tramite metodi illegali. Ricordate: meglio qualche euro in più, piuttosto che cadere nell’illegalità.