google-chrome-windows-10-pc-smartphone-android-app-browser-internetChrome è il browser per dispositivi mobile più popolare al mondo e milioni di utenti lo utilizzano quotidianamente per navigare sul Web. Integra anche un feed di notizie fornito da Google nella pagina Nuova scheda, che mostra articoli su argomenti per i quali l’utente esprime interesse. Di recente è emerso online che l’azienda intende integrare una nuova funzionalità a riguardo che ricorda un po’ Google Reader.

Il feed di notizie sembra il modo migliore per consigliare notizie e aiutare nella scoperta di nuovi contenuti di nostro gradimento. Google sta testando il pulsante “Segui” nella sua build di Chrome Canary che potrebbe rendere tale feed ancor più apprezzato di quanto non lo sia già. Questa novità in arrivo è stata notata da Chrome Story. Quest’ultimo afferma che la funzione è in fase di sviluppo, dunque ancora in uno stadio iniziale, non perfettamente funzionante.

Google Chrome: emersa una nuova funzionalità che potrebbe migliorare il feed di notizie

Il pulsante “Segui” appare nel menu e sembra addirittura esserci un prompt iniziale che avvisa gli utenti della sua esistenza. È interessante notare che non è necessario utilizzare alcun flag per farlo funzionare. Tuttavia, in molti non riescono ad integrarlo in alcun modo. È difficile dire di cosa si tratta, ma, come suggerito da Chrome Story, sembra che Google stia sperimentando la funzionalità tipica di un lettore RSS (come Google Reader). L’intento è anche mostrare principalmente storie e notizie di vario genere pubblicate da fonti che l’utente segue. Saremo in grado di confermarne l’esistenza solo se la funzione sarà ancora disponibile in una versione successiva.

Infatti, per quanto veritiera e interessante possa sembrare questa novità sul feed di notizie inglobato da Google Chrome, potrebbe essere una funzione ancora acerba. Dunque, in fase di test, o non ancora pienamente sviluppata come l’azienda vorrebbe. Non ci resta che aspettare per saperne di più. Nel frattempo ci auguriamo che la funziona diventi parte integrante del browser.