blank

Quando la Boston Dynamics ha pubblicato il suo ultimo video dei suoi robot che eseguono acrobazie che sfidano la gravità, questa volta ballando al ritmo di “Do You Love Me” di The Contours, Internet è stato entusiasta.

Una clip di YouTube di robot Atlas e Spot che si muovono con fluidità ha collezionato oltre 23 milioni di visualizzazioni dal 30 dicembre e innumerevoli avvertimenti che la Skynet della “serie Terminator” è alle porte. Boston Dynamics, che Hyundai Motor Group sta acquisendo da SoftBank Group, produce robot che non sono solo pratici, ma anche divertenti da guardare.

La pandemia sta favorendo la crescita dei robot

A lungo utilizzati da aziende come Walt Disney Imagineering, i robot stanno emergendo come intrattenitori anche se la pandemia di Covid-19 ha visto il lancio di vari tipi di robot che possono aiutare a combattere il virus e supportare la società e l’economia in una miriade di modi – dal fornire dall’automazione nelle fabbriche e nei magazzini al lavoro come assistenti medici in ospedali e case di cura.

Mentre il mondo guarda ai vaccini e alla riapertura delle economie, le macchine intelligenti assumeranno un ruolo sempre più importante. Secondo l’International Federation of Robotics (IFR), i robot di intrattenimento, come mercato potrebbero crescere del 10% all’anno fino al 2023.

L’IFR classifica i robot di intrattenimento come una sorta di robot di servizio, un’ampia categoria che include di tutto, dai droidi ospedalieri ai giocattoli robotici per l’edutainment. La categoria è cresciuta del 32% da $ 8,5 miliardi a $ 11,2 miliardi nel 2019. Le vendite di robot di intrattenimento sono aumentate del 13% a 4,6 milioni di unità nel 2019 e hanno avuto una crescita potenziale del 10% a 5,1 milioni di unità nel 2020 e 6,7 milioni di unità nel 2023, secondo IFR.

Un paese che sta facendo passi da gigante in questo nascente mercato è il Giappone, noto per la sua abilità nella robotica. Nel 2018, il Giappone è stato il primo produttore mondiale di robot industriali e ha fornito il 52% della fornitura globale, secondo l’IFR. Il Giappone ha abbracciato attivamente la robotica poiché la sua popolazione si riduce, la sua forza lavoro si riduce e la pandemia di coronavirus rende difficile l’interazione umana.

Alcune aziende giapponesi hanno recentemente presentato un gigantesco robot in grado di muovere braccia e gambe, che sembra camminare. Alta quasi 18 metri, circa la metà della Statua della Libertà in rame, la macchina è ispirata alla serie di fantascienza Gundam e attira fan in Giappone e su Internet.

Appena a sud di Tokyo, la Gundam Factory Yokohama è stata recentemente inaugurata come il culmine di un progetto a lungo termine per costruire una versione mobile a grandezza naturale del robot titolare di Mobile Suit Gundam . Il franchise di anime di successo di Yoshiyuki Tomino ha generato un impero di merci che ora vale circa 78 miliardi di yen ($ 758 milioni) di vendite annuali.