Vaccino covidLe procedure per le prenotazioni del vaccino anti-Covid riservato agli over 80 sono ufficialmente partite nel Lazio e in Campania. Entrambe le regioni hanno predisposto delle piattaforme online per la gestione. Per quanto riguarda il Lazio, però, la situazione è stata alquanto problematica: sembra che il sito sia andando in tilt, con gli utenti completamente disorientati, non capendo a chi si dovevano affidare per risolvere il problema.

Questa sgradevole situazione si è verificata nella mezzanotte di ieri, quando la pagine per la prenotazione è andata online. La suddetta riportava: il sistema sarà attivo da lunedì 1° febbraio, senza specificare l’ora. Dopodiché, è stato inserito il messaggio che confermava che il servizio era in attivazione. L’accesso al sito è stato poi spostato alle ore 12.00 per un problema tecnico riconosciuto dalla Regione. Purtroppo, però, il problema non è stato risolto neanche per quell’ora, con blackout e rallentamenti continui.

 

 

Vaccino anti-Covid: molte persone hanno volontà di vaccinarsi

Il traffico era davvero molto elevato, e per questo l’infrastruttura è stata messa in crisi ed ha spinto la regione ad intervenire con un successivo messaggio che ricordava ai cittadini che non si trattava di un click-day (cioè a chi fa prima): le prenotazioni si potranno effettuare per l’intero trimestre (quindi sino al 31 marzo). Inoltre, è possibile effettuare la prenotazione chiamando al numero 06.164.161.841.

Nonostante le varie difficoltà tecniche, la risposta dei cittadini della Regione Lazio è stata molto intensa. Infatti, le prenotazioni sul sito ufficiale hanno raggiunto quota 2.200 in soli 7 minuti. Mentre quelle telefoniche hanno toccato quota 1.600. La cosa positiva è che molti cittadini hanno palesato la loro volontà a vaccinarsi.

Sul sito di Regione Lazio la prenotazione può essere effettuate tramite l’inserimento del codice fiscale. In Campania il funzionamento è simile, ma oltre al codice fiscale si deve inserire anche il numero della tessera sanitaria. Le prenotazioni sono aperte da sabato 30 gennaio.