tesla

Dopo le presentazioni delle versioni rinnovate di Tesla Model S e Model X, Elon Musk è tornato a parlare dell’attesissima Roadster. Infatti, stando a quanto riportato su Twitter, la vettura potrebbe arrivare con un piccolo ritardo solamente nel 2022.

Nel 2017 è stata svelata solo come prototipo con l’intenzione di avviarne la produzione nel 2020, Tesla Roadster nasce come alternativa aggiornata al modello prodotto nel 2008 e 2012. La prima era stata sviluppata in collaborazione con Lotus, ed era capace di coprire una distanza di 400 Km con una sola carica e fare da 0 a 100 in 4 secondi. Di fatto, questa è stata la prima automobile del marchio Tesla.

 

 

 

Tesla Roadster potrebbe superare parecchie hypercar endotermiche

La nuova variante sarà diversa però, ne erediterà solo il nome. Roadster sarà un’auto sportiva elettrica a due posti, in grado di coprire da 0 a 100 in 1,9 secondo e raggiungere una velocità anche superiore ai 400 km/h. L’autonomia sarà di 1.000 km, grazie alle nuove batterie. Numeri davvero importanti che potrebbero andare a superare tutte le più potenti hypercar endotermiche.

Al pari di Ferrari e Lamborghini, con i loro programmi tailor made o Ad Personam, anche Elon Musk metterà a disposizione un’ampia scelta di colori così da offrire a chi ama Tesla un livello di personalizzazione che non si era mai visto prima d’ora

Il prezzo non è basso: si parla di 180mila euro di base con un anticipo di 43 mila euro. La variante “Founders Series”, limitata ai primi 1.000 fortunati, è invece disponibile ad una cifra poco al di sopra dei 215mila euro, tutti da saldare in anticipo.

VIAtomshw