Enel Eni

Purtroppo l’anno non inizia nel migliore dei modi per gli italiani, almeno per quanto concerne i costi delle bollette energetiche. Già dai primi giorni di Gennaio è divenuto ufficiale il nuovo aumento dei prezzi per le componenti luce e gas. Gli italiani che hanno un contratto attivo con Enel, Eni ed altre compagnie pagheranno qualcosa in più nelle prossime fatturazioni rispetto ai mesi precedenti.

 

Enel ed Eni: previsti nuovi aumenti in bolletta con l’arrivo del 2021

L’aumento dei prezzi segue in ordine cronologico quello già avvenuto nei mesi autunnali. A partire dallo scorso mese di Ottobre, infatti, i costi in bolletta per Enel, Eni ed altre aziende attive nel settore energia è aumentato sino a 5%. Questo rincaro ha seguito in ordine temporale una forte decrescita dei prezzi, anche causata dall’emergenza Covid.

Per il nuovo anno, in media sono previsti rincari del 4,5% per quanto riguarda la componente luce ed aumenti di prezzo del 5,3% per la componente gas. Anche al netto di questi nuovi costi c’è però sempre una buona notizia per tutti i clienti di Enel ed Eni.

Nonostante l’aumento di prezzi, infatti, i costi delle bollette energetiche restano nettamente inferiori a quelli previsti tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020. Rispetto allo scorso anno, infatti, per alcuni clienti vi è un risparmio considerevole: calcolato su base annua, le bollette Enel ed Eni hanno un valore inferiore sino al 10%.

I nuovi costi per le fatturazioni energetiche partiranno con i prossimi pagamenti che prevedono il periodo di copertura a partire da questo mese di Gennaio.