facebook-sicurezza-dati-gettone-token-twitter-2021

Facebook Protect, una piattaforma di monitoraggio della sicurezza offerta ai funzionari politici durante le elezioni americane del 2020, sarà offerta a più persone nel 2021. Axios riferisce che il capo della politica di sicurezza dell’azienda, Nate Gleicher, afferma che Protect sarà offerto ai giornalisti, sostenitori dei diritti umani e attivisti.

Ciò includerà il monitoraggio in tempo reale per i resoconti politici relativi alle elezioni all’estero per controllare i tentativi di hacking. Inoltre, Facebook distribuirà chiavi di sicurezza fisiche a figure importanti per aiutarle ad abilitare l’autenticazione a due fattori.

Facebook aumenterà il livello della sicurezza sulla piattaforma

Gleicher afferma che oltre il 70% delle persone coinvolte nelle elezioni del 2020 ha attivato l’autenticazione in questione. Dunque, le chiavi hardware saranno disponibili anche per gli utenti regolari di Facebook, che potranno acquistare e registrare sui propri account online.

Gleicher afferma che Facebook sta lavorando per proteggere gli account, poiché le pagine compromesse possono essere utilizzate per diffondere danni. Facebook ritiene che uno dei suoi maggiori miglioramenti rispetto al 2016 sia stato il blocco di hack per account reali e di account falsi per diffondere disinformazione. Ciò ha trasformato il problema della disinformazione di Facebook da questione di sicurezza nel 2016 a più un problema di moderazione dei contenuti nel 2020.

Nel frattempo, anche Twitter mira ad aumentare la sicurezza in rete.  Presto sarà possibile richiedere un badge di verifica su Twitter poiché la società ha annunciato che rilancerà il processo il mese prossimo. L’ultima comunicazione condivisa dal gigante dei social media arriva poche settimane dopo che aveva annunciato i suoi piani per riportare il programma di verifica pubblica all’inizio del 2021.