Postepay: incredibile il nuovo messaggio, ora i conti rischiano

Sovente gli utenti che utilizzano un qualsiasi supporto elettronico per il pagamento come ad esempio nel caso della Postepay, nutrono ancora seri dubbi. Ovviamente questi non vanno a ripercuotersi sul funzionamento o magari sulle possibilità offerte dalla filiale in sé, ma sulla dotazione in merito alla sicurezza.

Ormai i sistemi di privacy e appunto sicurezza messi a disposizione dalle banche sono talmente invulnerabili tanto da potrebbe dormire su più di due cuscini. Il problema che riguarda la Postepay risiede infatti nella sua grande popolarità e diffusione. I truffatori infatti tendono ad utilizzare il suo nome per convincere gli utenti a cliccare sui link all’interno dei messaggi che girano. In questo caso si tratta di tentativi di phishing, i quali non significano altro che provare a gettare l’amo andando a pesca di qualcuno che possa abboccare. Sarà proprio in questo modo che i malfattori otterranno i dati d’accesso per poi provvedere a svuotare il conto.

 

Postepay: arriva il nuovo tentativo di phishing tramite le caselle e-mail

Egregio Cliente di Poste Italiane,

Siamo spiacenti di informarla che abbiamo deciso di sospendere le sue operazioni sul sito delle
Poste visto che lei ha ignorato la precedente richiesta di confermare la sua identità.

Per poter riutilizzare la sua carta Postepay / Conto Bancoposta, si prega di confermare
immediatamente le informazioni rilasciate sul nostro sito al momento della sua registrazione.
La procedura può essere completata cliccando sul link sottostante, che la porterà sul nostro
sito nella sezione dedicata alle verifiche.

  • Effettuare prelievi al bancomat o su POS.
  • Effettuare ricariche, bonifici ed operazioni di PostaGiro.
  • Effettuare pagamenti online o su POS.

Ci dispiace per il disagio arrecato!

Servizio Assistenza di Poste Italiane 2018