TIM: aggiornamento sui conti dei primi nove mesi del 2020

Telecom Italia TIM ha comunicato i dati finanziari dei primi nove mesi di questo 2020. Da ciò è emerso un visibile aumento: il giro d’affari nel terzo trimestre del 2020 ha superato il consensus degli analisti.

TIM: il bilancio del 2020

TIM (Telecom Italia) ha chiuso i primi tre trimestri dell’anno corrente con ricavi pari a 11,66 miliardi di euro, in ribasso del 13,2 % rispetto ai 13,42 miliardi messi a segno nei primi nove mesi 2019.

Anche il MOL ha subito un calo, scendendo da 6,5 miliardi a 5,12 miliardi di euro e sottolineando così una flessione negativa del 21,2 %. Pertanto l’EBITDA organico al netto delle componenti non ricorrenti ha raggiunto i 5,3 miliardi di euro e ha ricavato il 45,3 %. La prospettiva risulta positiva invece circa l’utile netto attribuibile ai soci che dagli 852 milioni dei primi nove mesi del 2019 ha raggiunto i 1,18 miliardi di euro.

Alla fine di settembre 2020, l’indebitamento finanziario netto rettificato si è attestato a quota 25,47 miliardi di euro lasciando quindi spazio ad un calo rispetto ai 27,67 miliardi di inizio anno. Il 30 settembre l’indebitamento finanziario netto contabile, invece, arrivava a 25,63 miliardi di euro.

Affrontando i target finanziari 2020: le valutazioni del management notano i ricavi di gruppo organici da servizi in ribasso di circa il 5 per cento e l’EBITDA After Lease organico di gruppo in calo di circa il 5 per cento.

In Borsa Italiana il prezzo delle azioni Telecom Italia oggi parte da 0,335 euro. In riassunto, durante l’ultimo mese la prestazione di TIM sul Ftse Mib è risultata negativa per il 3,62 %. I conti trimestrali mostrati dopo la chiusura dei mercati porteranno un recupero del titolo? Che sia in caso affermativo o in caso negativo, si può investire in azioni TIM attraverso i CFD?