Mascherine

L’emergenza sanitaria attuale sta colpendo diversi settori e ciò sta portando ad un avanzamento tecnologico molto repentino. Uno degli oggetti più utilizzati di questo ultimo periodo sono sicuramente le mascherine protettive, dunque non possono che essere un banco di prova per chi è del settore. Sono stati creati appositamente dei modelli hi-tech di ultima generazione di questi indispensabili oggetti: estremamente all’avanguardia, sono in grado di filtrare fino al 99% di polveri, batteri e virus.

 

Mascherine hi-tech: ecco i vari modelli disponibili attualmente sul mercato

Ci sono anche le maschere che si disinfettano autonomamente, riuscendo infatti a bloccare gli agenti contaminanti dell’aria sulla loro superficie e distruggendoli dall’interno. Queste sono anche dette U-Mask model two.

E non finisce di certo qui, ci sono altre, che prendono il nome di Cliu Mask, le quali sono dotate di schermo trasparente per la lettura del labiale, che va in soccorso a chi ha problemi di udito. Le suddette, inoltre, sono dotate anche di un sistema di anti-appannamento e di sensori che consentono di monitorare la qualità del respiro e dell’aria.

Altre invece interagiscono direttamente con lo smartphone che usiamo tutti i giorni, ossia le C-Face. Queste sono capaci di trascrivere messaggi tramite la nostra voce in tempo reale e di tradurle in otto lingue diverse. La start-up dietro a quest’ultimo progetto di cui vi abbiamo parlato è giapponese. Quindi, è davvero superfluo dirvi che, anche su questo punto di vista, sono decisamente un passo avanti.

Infine, abbiamo le mascherine provenienti dalla tecnologia LG. Elettriche e ricaricabili, hanno la possibilità di ripulire l’aria che respiriamo e si adattano bene al volto grazie ad un sistema di stringhe regolabili. Sia il corpo della mascherina che le stringhe sono disponibili in 10 diversi colori, in modo tale che possiamo adattarle a qualsiasi tipo di stile che abbiamo intenzione di sfoggiare.