apple-iphone-frankenstein-ipad

Per Apple c’è una notizia assolutamente positiva, ma che al tempo stesso pone qualche problema. I nuovi iPhone, soprattutto l’iPhone 12 Pro, stanno avendo un grande successo, una domanda superiore al previsto, di molto superiore. Questo ha portato a un inconveniente non preventivato ovvero che non ci sono abbastanza componenti per produrne in grandi quantità.

Come fare a risolvere questa situazione spinosa? Semplice, fare a ricorsi ad altri componenti. Nello specifico sembra che Apple abbia deciso di prendere i componenti degli iPad per mettere insieme gli iPhone 12 Pro. Ovviamente il risultato finale sarà perfetto, non come il mostro di Frankenstein, e questo perché in realtà alcuni pezzi sono condivisi.

Uno di questi è il chip di alimentazione, un pezzo che con l’aggiunta del supporto al 5G è diventato indispensabile. I nuovi iPhone consumano di più grazie alla rete di ultima generazione e quindi è importante tenere tutto sotto controllo.

 

Apple e gli iPhone 12

Ovviamente si tratta di una pezza che non può durare per molto, anche perché a breve verranno rilasciati altri due nuovi modelli, gli iPhone 12 Mini e gli iPhone 12 Pro Max. Se anche questi andranno a ruba, ci sarà bisogno di chiedere degli sforzi aggiuntivi ai partner produttivi.

Come detto però, sicuramente per Apple tutto questo è positivo. Nell’ultimo periodo il volume di spedizioni di iPhone è risultato parecchio basso tanto che Xiaomi è vicino a usurpare il terzo posto come produttore di smartphone a livello di volumi di spedizione. L’ultimo trimestre dell’anno è il più importante per il colosso statunitense.