rapina-banca-milano

È successo ieri mattina a Milano, intorno alle 8:30. Una filiale della banca Crédit Agricole, presente nei pressi di piazza Ascoli, ha subìto una rapina. I rapinatori sono per prima cosa spuntati dal pavimento, tramite i condotti delle fognature, armati di pistola. Successivamente, sono fuggiti allo stesso modo. Ma vediamo i fatti nell’articolo a seguire.

Rapina in banca in via Stoppani a Milano, ecco i fatti

Il colpo organizzato ieri da quelli che sembrano essere cinque banditi, è stato ben studiato e molto rapido. I rapinatori hanno agito intorno alle 8:39 del mattino, proprio all’apertura della filiale e pertanto con pochissimo pubblico all’interno. Era presente solo il direttore insieme a due colleghe. I tre sono stati presi inizialmente in ostaggio. Durante una rapida colluttazione iniziale, il direttore della banca è stato colpito con il calcio della pistola davanti a una delle due colleghe, mentre l’altra è riuscita a fuggire in tempo.

Mentre la banda si trovava ancora all’interno dell’edificio, la polizia è stata in grado di circondarlo. Tuttavia, i rapinatori che nel frattempo avevano preso alcune cassette di sicurezza, sembravano avere le idee piuttosto chiare su come muoversi. Hanno infatti svuotato un estintore con lo scopo di confondere la polizia. Prima di fuggire sono riusciti a prendere alcune cassette di sicurezza per poi scomparire nuovamente nei condotti fognari.

Sebbene non abbiano fatto in tempo ad aprire il caveau, sono comunque riusciti a farla franca grazie al loro piano di fuga. La polizia sta attualmente ricercando i colpevoli che quantomeno, salvo quella piccola colluttazione, non hanno ferito nessuno.