novità WhatsApp aggiornamentoWhatsApp è in procinto di manifestare tutte le assurde novità proposte in anticipo con l’analisi del prossimo aggiornamento Android, iOS e Desktop. Le funzionalità e le modifiche in arrivo accontentano la vasta platea di utenza che al momento si stima essere attorno ai 2 miliardi di clienti a livello globale. A portare alla luce le news della versione mobile 2.20.203.3 di WhatsApp Beta è stato, come al solito, lo squadrone di analisti WaBetaInfo che tramite Twitter hanno canalizzato l’attenzione sull’arrivo delle prossime aggiunte. Ecco quali sono.

 

WhatsApp Android: una novità esclusiva in arrivo per gli utenti Google

Per WhatsApp Android si appianano le divergenze tecniche con la controparte iOS che ormai da tempo conta su una funzionalità esclusiva ad essa concessa. Si parla dello sblocco facciale che gli utenti Apple usano ormai da tempo per proteggere l’accesso alle proprie conversazioni personali e di gruppo. Arriva ora per i seguaci del robottino verde con la relativa opzione presente alla nuova sezione  “Blocco biometrico” attualmente in fase di sviluppo.

 

Chat come vetrina di negozi

Per tutti, invece, si conferma la nuova propensione dell’app a divenire centro espositivo per prodotti e servizi. Lo shopping in-app sta per arrivare imponendosi con un sistema di chat a pagamento che instaurano un rapporto diretto tra azienda ed utente. Un modo molto veloce per essere dirottati ai carelli degli e-shop. Le aziende potranno farsi conoscere rispondendo immediatamente alle richieste mentre i clienti avranno una via facilitata per la consultazione degli articoli in vendita.

 

Novità per la versione PC dell’app

Per finire, WhatsApp Web sta per guadagnare una feature che aumenta nettamente il livello di produttività per coloro che operano tramite il canale Desktop. Per la versione PC, infatti, si presuppone l’arrivo di chiamate vocali e video chiamate senza passare allo smartphone. Chiunque disponga di un microfono e/odi una webcam può avviare conferenze, telefonate private o chiamate in video senza spostarsi nel contesto dell’esperienza mobile. Utile sia per semplici utenti che per professionisti al terminale.