WhatsApp: l'immagine del profilo può mettervi nei guai, ecco in che modo

Tra una novità e l’altra e le tante notizie che ogni giorno caratterizzano WhatsApp, gli utenti spesso abbassano la guardia. Tutto ciò può portare ad una serie di problemi, i quali non sono di certo generati da WhatsApp che pian piano è stato in grado di migliorare il suo comparto sicurezza già estremamente fornito.

Erano tante le persone che tempo addietro si lamentavano delle truffe e di tutti gli inganni che giravano nella chat, proprio come testimoniano diversi utenti anche oggi. Questa usanza in dotazione a coloro che hanno tutt’altro obiettivo che è quello di chattare, continua infatti ad essere ricorrente. Secondo gli utenti durante gli ultimi giorni una vecchia truffa sarebbe ritornata da attualità. Questa sarebbe addirittura in grado di rubare l’identità ed estorcere soldi agli utenti.

 

WhatsApp, la truffa dell’immagine del profilo ritorna di nuovo in auge: ecco come funziona

Molti utenti hanno testimoniato riguardo al ritorno di una truffa ormai conosciuta. Stiamo parlando della truffa dell’immagine del profilo, la quale punta a rubare un’immagine ad un utente a caso per poi proseguire nel suo intento. Secondo quanto riportato verrebbe scelta una vittima alla quale viene poi sottratta l’immagine del profilo. Sarà poi creato un account fake che fingerà di impersonarla.

In seguito, non si sa ancora in quale modo, i truffatori riescono a risalire alla rubrica del malcapitato. Da qui prenderanno dei contatti a caso a cui, fingendo di essere le persone all’interno delle immagini del profilo rubate, andranno poi a chiedere una ricarica Postepay. State quindi molto attenti e non fidatevi di messaggi del genere.