blank

Sono tempi decisamente duri per il mondo del cinema. L’unico film di rilievo prodotto da una grande produzione è stato Tenet, di Christopher Nolan, che ha suscitato una buona risposta risposta da parte del pubblico, seppur limitata a causa della diffusione della seconda ondata di Covid-19 nel mondo. E le cose non sono destinate a migliorare.

Se pensavate di riuscire a tornare nei cinema per vedere un bel film prima di Natale, le vostre speranze saranno deluse. Due grandissime produzioni come Dune, di Denis Villeneuve, e Batman, di Matt Reeves hanno subito degli slittamenti apocalittici. Notizie veramente molto dure per il mondo del cinema e soprattutto per i fan più appassionati, che aspettavano trepidanti la loro uscita.

 

Ritardi annunciati e inevitabili

Dagli annunci ufficiali la situazione non potrebbe essere peggiore. Dune, la cui uscita nei cinema era prevista per il 18 dicembre 2020, è stato rinviato addirittura al 1 ottobre 2021. Uno slittamento di quasi un anno che preannuncia un disastro per il settore. Lo stesso è accaduto per il film con Robert Pattinson (che ha contratto a sua volta il Coronavirus), rinviato invece a data da destinarsi al 2022.

Moltissimi altri i film rinviati: No Time To Die, The Flash, Shazam! The Fury of God. Anche Wonder Woman, per il momento ancora previsto per il 25 dicembre, è a forte rischio.

Insomma, una situazione a dir poco tragica, che potrebbe allontanare moltissimi utenti dai cinema a favore dei servizi di streaming, che ormai stanno spopolando in tutte le case degli italiani e in giro per il mondo.