patrimonialeCome abbiamo avuto modo di vedere in questo articolo non conviene tenere i soldi fermi in banca per un motivo ben preciso. Ma c’è un’altra possibilità per la quale il denaro registrato in banca potrebbe giocare a nostro sfavore. Si parla della patrimoniale, propriamente identificata come un’imposta da pagare nel caso in cui si abbiano fondi a disposizione che lo Stato potrebbe usare per sanare il bilancio finanziario.

Sull’argomento si è iniziato a disquisire nelle fasi centrali della pandemia con una serie di rilevate bufale che sono state prontamente scardinate all’opinione pubblica con un intervento del Ministro dell’Economica. Ecco che cosa ha riportato Laura Castelli all’interno di un chiarificatore post Facebook.

 

Patrimoniale fake news: il messaggio agli italiani mette al sicuro i soldi dalla scomoda tassa

In queste ore, gira con insistenza, nelle varie chat, l’ennesima bufala. Voglio dirlo con forza, non c’è nessuna patrimoniale “Virus Tax”. Abbiamo chiuso un decreto con le risorse deliberate dal Parlamento, che ha autorizzato uno scostamento dei saldi di bilancio di 25 miliardi. Chiunque voglia speculare con false notizie su eventuali tasse, si metta la mano sulla coscienza. Non c’è nulla di più falso.

In un momento particolarmente delicato per il Paese, mi sento di chiedere un aiuto anche al mondo dell’informazione per isolare le fake news. Noi, maggioranza e opposizione, stiamo collaborando, più che mai, per mettere in campo tutte le misure necessarie a fronteggiare gli effetti del coronavirus, sia dal punto di vista sanitario, che da quello economico. Faremo tutto quello che serve per sostenere l’Italia e gli italiani.”