luce e gas risparmio

Due tra le utenze più odiate che gli italiani devono corrispondere a fine mese sono sicuramente Luce e Gas, le quali da sole costituiscono forse i servizi di maggiore importanza nella abitazioni, ma allo stesso tempo risultano essere le più gravose per le finanze, dal momento che spesso gli importi sono molto elevati a causa di more e conguagli che si attivano in automatico senza che l’utente ne sia a conoscenza.

Tutto ciò ovviamente porta ogni contribuente a pagare molto malvolentieri queste utenze, poichè spesso gli importi sono ritenuti ingiustamente troppo alti o addirittura sbagliati, cosa che però non influisce minimamente sul destino del denaro a fine mese, infatti o si paga o si vedrà arrivare puntale il distacco delle utenze.

Ecco come ridurre sensibilmente gli importi

Se siete stanchi di pagare bollette da capogiro ogni fine mese, eccovi alcuni consigli molto utili su come risparmiare, ovviamente è inutile stare a sottolineare che un metodo empirico di risparmio non esiste, la vera soluzione applicabile consiste nel fare attenzione.

In primis partiamo col parlare della luce, per ridurre gli importi basterebbe in realtà passare ad un uso fortemente ottimizzato della stessa, spegnendo le luci quando usciamo e cominciare anche a ridurre l’uso dei condizionatori d’aria vista ormai la stagione estiva al tramonto.

In più a ciò dovreste aggiungere anche la possibilità di acquistare lampadine a led o a neon e tutte ad alta efficienza magari classe A+++, con quindi un investimento maggiore all’inizio per un risparmio ancora più ampio in seguito.

Passando al gas invece, la questione è fortemente legata all’acqua calda e ai riscaldamenti, da usare solo se indispensabili, sopratutto gli ultimi, da centellinare e dilazionare in modo preciso nel tempo.