In seguito al primo foldable presentato, il colosso Motorola è tornato alla carica con un nuovo dispositivo dotato di schermo pieghevole, stiamo parlando del Razr 5G.

Il nuovo modello, però, non è una semplice evoluzione del precedente, ma ha in sé una serie di funzioni innovative decise da Motorola dopo il feedback dei consumatori che hanno provato il primo “foldable”. Ecco tutti i dettagli.

 

Motorola: è arrivato il nuovo Razr 5G

Il Razr 5G è dotato di un ampio display esterno “Quick View” con nuove funzioni che permettono di utilizzare al meglio lo smartphone anche da chiuso. Il display esterno rende l’interazione più semplice e intuitiva, attraverso semplici gesture. Con un tocco è possibile accedere comodamente a qualsiasi applicazione, navigando rapidamente tra le varie schermate. Il display Quick View è dotato di una barra di navigazione sul bordo inferiore che riproduce le gesture di Android 10. Spostandosi verso destra, è possibile accedere in modo rapido alla fotocamera, verso sinistra al menù con le applicazioni e ad una serie di scorciatoie per effettuare chiamate o inviare messaggi ai contatti preferiti.

È possibile rispondere ai messaggi tramite comandi vocali, risposte rapide oppure digitando un messaggio direttamente sulla tastiera full-screen visualizzabile sul display Quick View. Si accede alla navigazione turn-by-turn attraverso le notifiche di Google Maps e alle app musicali preferite come Spotify e YouTube Music dall’apposita icona. La tecnologia NFC abilita le funzioni di Google Pay nei negozi di tutto il mondo e permette di condividere contenuti quali contatti, immagini e video con altri dispositivi in modalità wireless.

Inoltre ogni utente può personalizzare l’aspetto del display Quick View con il tema che preferisce e selezionare le applicazioni che saranno visibili nel menù del display esterno, così da avere tutto a portata di mano e senza la necessità di aprire il telefono. L’azienda ha pre selezionato 8 applicazioni che saranno visibili nel menù del display esterno Quick View: fotocamera, messaggi, calcolatrice, Google Keep, Google News, Google Home e YouTube. Tali applicazioni possono essere cambiate in qualsiasi momento, in base alle preferenze e alle esigenze personali.