contagiI nuovi casi da Covid-19 in Italia continuano a crescere, il bollettino dei contagi del 10/9/2020 tocca quota 1’597, con 10 decessi ed una crescita costante dei degenti presso le terapie intensive di tutto il paese.

Nel corso della giornata di ieri, 9/9/2020, i contagi erano stati 1’434, oggi, con un numero di tamponi pressoché in linea, 94’186 processati nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 95’990, +1’800 circa), la differenza parla di 150 persone contagiate in più. Un trend che può iniziare a preoccupare, anche in seguito all’incremento delle persone che sono dovute ricorrere alla terapia intensiva, 164 contro le 150 di ieri (+14), o all’ospedalizzazione in sé a causa di sintomi più o meno gravi, un totale di 1’836 (contro i 1’778 di ieri, +58). I decessi sono stati 10 nelle ultime 24 ore, contro i 14 della giornata precedente.

I casi di Covid-19 sul territorio italiano sono, dall’inizio della pandemia, complessivamente 283’180, i guariti sono 211’885 (+613), i decessi 35’587.

 

Contagi oggi 10/9/2020: i dati suddivisi per regione

La Lonbardia torna ad essere la regione maggiormente colpita, quest’oggi ha fatto registrare oltre 245 nuovi casi, seguita a ruota dalla Campania con 180 nuovi contagi ed il Lazio con 163. Resta leggermente defilato il Veneto, fermatosi a 147 contagi, continuano a crescere invece l’Emilia Romagna (+110), Liguria (+114) e Sicilia (+106). In Piemonte il peggio sembra essere passato, i casi sono da tempo sotto le centinaia, oggi ne sono stati registrati 74, come i 70 della Puglia, gli 82 di Trento, i 92 della Toscana ed i 63 della Sardegna.

L’unica regione senza casi è ancora una volta la Valle d’Aosta, le altre che più vi si avvicinano sono la Basilicata con il suo +6, il Molise con una crescita di 3 unità e la Calabria con sole 8 persone contagiate.