Whatsapp ban account

WhatsApp ha avuto un ruolo determinante negli scorsi mese, specie quando erano in vigore le norme stringenti del lockdown e gli italiani erano costretti a restare nelle loro abitazioni. Proprio con l’ausilio della piattaforma di messaggistica è stato possibile mantenere i contatti e comunicare con amici, parenti o semplici conoscenti.

 

WhatsApp, chi viola queste regole della chat pagherà un prezzo molto alto

Proprio negli scorsi mesi, anche a causa del traffico esponenziale, gli sviluppatori di WhatsApp hanno intensificato il loro lavoro di controllo per garantire sicurezza, privacy e tranquillità a tutti gli utenti. A tal proposito, le norme del servizio sono diventate più stringenti ed anche le sanzioni per i trasgressori sono aumentati.

Per contrastare i malintenzionati che si celano tra una chat e l’altra, il team di WhatsApp ha chiuso in maniera definitiva migliaia di profili ogni giorno. Il pugno duro è stato utilizzato, ad esempio, contro tutti coloro che hanno diffuso attraverso le conversazioni fake news o teorie complottiate legate proprio al Covid.

Per combattere la tecnica del phishing, utilizzata sempre da più hacker e cybercrminali, il team di WhatsApp ha deciso di bloccare anche tutti i profili dei diffusori seriali di messaggi spam. 

Ovviamente, non ultimo in ordine gerarchico, l’impegno dei tecnici continua ad essere deciso anche per contrastare la presenza di file infetti sulle varie chat. Per tutti i malintenzionati che inviano su conversazioni singole o gruppi malware spyware vi è sempre lo stesso destino. Anche in questo caso il ban è assicurato per tutti i trasgressori.