truffeLe banche italiane sono continuamente prese di mira, le truffe possono davvero arrivare a prosciugare il conto corrente dell’ignaro cliente che, senza nemmeno accorgersene, arriva addirittura a concedere l’accesso al conto corrente al malvivente, effettuando l’accesso ad un determinato sito internet.

Le truffe diventano ogni giorno più complesse e pericolose, sebbene le banche stiano davvero facendo di tutto per rendere i conti più sicuri e per cercare di informare la popolazione italiana sui rischi che potrebbero correre, nel caso non prendessero le giuste precauzioni. Il meccanismo legato al phishing è ingestibile dall’azienda, poiché è l’utente stesso a fornire al malvivente i dati di accesso al conto; quest’ultimo infatti si potrà collegare normalmente, senza che nessuno lo possa effettivamente bloccare.

 

Truffe Banche Italiane: attenzione alle email

Le truffe si basano proprio sull’invio di messaggi di posta elettronica fittizi, di conseguenza se rientrate tra gli utenti che li hanno ricevuti sul proprio indirizzo, dovete sapere che non sono stati inviati dalla banca. Mai e poi mai, a meno che ovviamente non ne abbiate fatta effettiva richiesta, l’istituto provvede a spedire messaggi di questo tipo in cui viene richiesta la pressione di un link interno per il collegamento ad un sito internet.

Se doveste ricevere una email similare, sappiate che a tutti gli effetti si tratta di una truffa, e come tale deve essere prima segnalata all’azienda, per poi essere ignorata completamente. Il rischio di furto dei dati si completerà solo nel momento in cui andrete ad inserire le credenziali sul sito linkato, non prima.