Luce e gas bollette

L’arrivo del coronavirus ha senza ombra di dubbio spiazzato tutti e per combatterlo il Governo ha imposto diverse direttive tra cui quello di rimanere in casa in quarantena per limitare la diffusione del virus, ma questa quarantena ha portato ai consumatori bollette di luce gas piuttosto alte rispetto ai loro consumi abituali. Il Governo ha quindi deciso di introdurre un bonus da scontare sulle prossime bollette di energia elettrica e gas così da trovare un po’ di sollievo a livello economico.

Bollette luce e gas troppo alte? Ecco un modo per risparmiare

Il Governo ha deciso di introdurre questo bonus per far risparmiare ai consumatori qualcosa sulle bollette dell’energia elettrica, ma purtroppo per usufruire di questo bonus è necessario rispettare alcuni requisiti. Innanzitutto è necessario far parte di un nucleo familiare e possedere un ISEE con un importo inferiore agli 8265.00 Euro, inoltre, è necessario:

  • Avere 3 o più figli a carico;
  • Ricevere il reddito di cittadinanza;
  • Ricevere la pensione di cittadinanza;
  • Avere bisogno di cure mediche particolari.

Comunque è possibile trovare tutte le informazioni necessarie sul sito web sicuro e gratuito ARERA indirizzandosi nella pagina apposita dove è possibile, inoltre, scaricare l’apposito modello. Una volta consultata la pagina e scaricato l’apposito modello può essere compilato e presentato al proprio CAF o direttamente al proprio comune così chi di dovere può ispezionare il caso e valutare la situazione familiare del richiedente. In caso di esito positivo o negativo il richiedente sarà comunque avvisato.

Coloro che riceveranno l’esito positivo potranno godere di un bonus minimo di 100,00 Euro ad un massimo di 700,00 Euro da scontare sulle prossime bollette e non su quelle precedenti già saldate.

Come risparmiare se non è possibile richiedere il bonus

Per coloro che non rientrano nei requisiti appena descritti e, dunque, non possono fare la richiesta del bonus esiste un altro metodo per riscontrare un risparmio. L’Autorità di regolazione per energia reti e ambienti (ARERA) consiglia a tutti coloro che vogliono riscontrare un risparmio di cambiare gestore perché risulta il periodo perfetto per farlo visto che è stato rilevato un calo dei costi per quanto riguarda le utenze domestiche. 

In particolare secondo alcune analisi effettuate da ARERA è possibile risparmiare circa 75,00€ con un consumo di circa 2700 kwh per quanto riguarda la luce. Per quanto riguarda il gas, invece, per un consumo annuo di 1400 SMC è possibile risparmiare fino a 80,00 Euro.