Contatori

Le tasse sono quell’elemento che le persone non sono affatto contenti di pagare. Tuttavia, il pagamento di queste è d’obbligo ed è anche necessario, anche perché senza pagarle molte persone non potrebbero mettere in moto la propria abitazione. L’energia elettrica è fondamentale e spesso anche molto costosa, per questo motivo ci sono persone che modificano gli apparati di misurazione, come ad esempio i contatori.

A Roma, all’inizio di quest’anno, sono stati effettuati numerosi arresti. Questi erano dovuti alla frequente manomissione di una grossa quantità di contatori. Principalmente questo accade quando si vuole abbassare il costo della bolletta, oppure in casi peggiori, quando si vuole azzerare totalmente il costo della bolletta. L’azienda maggiormente colpita da questo imbroglio è sicuramente l’Enel.

Contatori modificati: la truffa sembra essere più diffusa di quanto si pensi

Molto utilizzata e diffusa in tutta Italia è sicuramente la tecnica del magnete. La messa in atto di questa tecnica è molto semplice: basta posizionare un magnete abbastanza grande sopra o di fianco al contatore e il gioco sarà fatto. Nel momento in cui viene effettuato questo tipo di manovra, il contatore rallenta i suoi giri. Ci sono casi in cui i truffatori scelgono addirittura di bloccare i giri del contatore, azzerando completamente i costi.

In un secondo momento, le forze dell’ordine, in seguito a perquisizioni avviate in ambito locale o addirittura personale, hanno trovato molteplici oggetti in dotazione proprio alle aziende. Sono stati trovati oggetti come misuratori, punzonatori e rilevatori. Tutto conduce al fatto che i tecnici che erano presenti sul campo hanno effettuato di loro pugno questa manovra.