huawei-arrendere-mate-40 smartphone

La situazione rispetto all’ultimo lancio di smartphone, perlomeno di top di gamma, di Huawei è cambiata molto. Le asprità tra il colosso cinese e gli Stati Uniti sono aumentate, ma tutto questo non sembra che avrà un’influenza sui Mate 40. Quest’ultima serie dovrebbe venir presentata come al solito in autunno, o al massimo gli ultimi giorni di estate.

Quello che verrà dopo è un’incognita soprattutto per la questione processori. Per fortuna, per ora Huawei ha le spalle coperte e i modelli saranno alimentati dal fiore all’occhiello di HiSilicon, il Kirin 1000, o Kirin 1020 a seconda di cosa decideranno ai piani alti.

Secondo un leakster che ha condiviso un piccolo rapporto sulla piattaforma cinese Weibo, Huawei ha alte aspettative sulle vendite dei modelli della serie. Si parla di 8 milioni di unità nel solo ultimo trimestre dell’anno. Un ambizione non da poco visto il mercato castrato.

 

Huawei e il tentativo di scalata

Un paio di anni fa si parlava di come Huawei sarebbe potuta in breve tempo diventare il produttore di smartphone numero uno al mondo in fatto di volumi di spedizioni e di vendite. Gli Stati Uniti si sono messi di traverso e questo traguardo è sempre diventato più lontano.

La perdita della licenza Android ha costretto il produttore cinese ha trovatesi un’alternativa in casa, o comunque a spingere l’acceleratore su un progetto che vagava nell’oblio dal 2016. Un colpo pesante, ma mai come la possibilità di perdere il supporto di TSMC nella produzione dei processori per gli smartphone. Sarà più difficile compensare questo.