blankLo smishing è il tentativo di frode online che sta raggirando tantissimi utenti attraverso degli SMS falsi, nei quali i cyber-criminali si spacciano il più delle volte per operatori bancari. Questi inganni mettono a rischio i dati sensibili delle vittime e in pochi istanti prelevano i risparmi direttamente dai loro conti correnti.

Truffe online: alcuni SMS smishing intaccano carte e conti correnti degli utenti prelevandone il denaro!

 

La Polizia Postale si impegna costantemente nella segnalazione dei vari tentativi di frode online messi in atto dai cyber-criminali. Ancora una volta, attraverso il suo sito http://www.commissariatodips.it, esorta tutti a prestare la massima attenzione poiché una nuova ondata di truffe online sta circolando mettendo a rischio tantissimi utenti.

Le truffe che stanno circolando via email ed SMS sono rivolte soprattutto ai titolari carte di credito e conti correnti. Infatti, i malfattori creano comunicazioni apparentemente inviate da operatori bancari, i quali richiedono l’accesso alla presunta home page dell’istituto bancario per effettuare la conferma dei dati e delle credenziali di accesso.

I siti suggeriti da questi messaggi fraudolenti sono quasi sempre dei clone utilizzati dai cyber-criminali per ottenere rapidamente tutte le informazioni richieste; e quindi, avere la possibilità di accedere ai conti degli utenti colpiti senza dare nell’occhio. La Polizia Postale, infatti, rinnova l’invito a diffidare dai messaggi contenenti link e file allegati poiché si tratta di strumenti impiegati esclusivamente da cyber-criminali intenzionati a carpire dati e denaro.

Le banche non allegano mai link di accesso rapido alle loro comunicazioni e, soprattutto, non richiedono mai di aggiornare o confermare dati bancari, informazioni sensibili o credenziali.