radiazioni I nuovi smartphone di ultima generazione sono molto spesso caratterizzati da un’estetica più accattivante e da un insieme di specifiche tecniche atte a renderli più rapide e performanti, ma quanto sono sicuri per il nostro organismo?. Un recente studio ha voluto stilare una classifica dei modelli più a rischio, in termini di quantitativi di radiazioni elettromagnetiche SAR.

Quest’ultimo è l’acronimo di Tasso di Assorbimento Specifico, in parole povere va a misurare il quantitativo di radiazioni che il nostro organismo assorbe per unità di chilogrammo. Consapevoli che un SAR troppo elevato avrebbe potuto nuocere all’utilizzatore, i membri dell’Unione Europea hanno imposto un massimo al SAR, limitandolo a 2 W/Kg (oltre non verrà commercializzato il device in Europa).

Oltre a questo va comunque precisato che, indipendentemente dalla posizione in classifica del prodotto in vostro possesso, le differenze tra un modello e l’altro sono talmente esigue da essere quasi inconsistenti in termini effettivi di pericolosità per l’uomo. La lista seguente vuole essere solamente dimostrativa.

 

Smartphone con SAR e radiazioni più elevate

  1. Xiaomi Mi A1 – valore SAR: 1,75 W/kg
  2. OnePlus 5T – valore SAR: 1,68 W/kg
  3. Huawei Mate 9 – valore SAR: 1,64 W/kg
  4. Xiaomi Mi Max 3 – valore SAR: 1,58 W/kg
  5. ASUS ZenFone 6 – valore SAR: 1,57 W/kg
  6. OnePlus 6T – valore SAR: 1,55 W/kg
  7. Honor 8 – valore SAR: 1,5 W/kg
  8. Huawei P9 – valore SAR: 1,49 W/kg
  9. HTC U12 Life – valore SAR: 1,48 W/kg
  10. Huawei P9 Plus – valore SAR: 1,48 W/kg

Tanti modelli di prima fascia, anche se maggiormente legati al passato, si trovano all’interno della top ten. Il nostro consiglio è comunque sempre quello di prestare attenzione alle esposizioni, cercando di limitare al massimo il contatto con il terminale.