blank

Fortnite, League of Legends, Overwatch, Apex Legends, e chi più ne ha più ne metta. Questi sono solo alcuni dei giochi più popolari del momento – e forse di sempre – capaci di attirare milioni di giocatori in tutto il mondo, generando profitti da capogiro. Lo scorso anno, l’industria dei videogiochi è riuscita a generare oltre centoventi miliardi di dollari, più di quanto l’industria cinematografica e musicale, insieme, sono riuscite a raggiungere.

Molti di questi giochi sono free-to-play, ovvero possono essere scaricati gratuitamente sulla propria console o PC ma prevedono degli acquisti in-game facoltativi. Queste micro-transazioni permettono di acquistare elementi cosmetici, bonus esperienza, monete di gioco, season-pass e, in alcuni casi, anche booster o elementi che conferiscono bonus aggiuntivi e permettono di essere più competitivi in gioco, spesso sfociando nella formula del pay-to-win. In altri casi, i titoli vengono ceduti a pagamento.

Quanto guadagnano ogni minuto le software house più importanti?

Eppure, vi siete mai chiesti quanto arrivino a guadagnare, ogni minuto, i giochi più popolari? Un’analisi condotta da MusigMagPie, rivenditore online britannico di videogiochi di seconda mano, può aiutarci a capire quali siano le cifre che si nascondono dietro questo ricco mercato. L’azienda, prendendo in considerazione alcuni dei giochi con il miglior incasso dell’ultimo anno, è riuscito a stimare il guadagno delle software house al minuto. Ora, la top-ten di MusigMagPie include (in ordine) i seguenti titoli: Fortnite, Dungeon Fighter Online, League of Legends, Crossfire, Anthem, FIFA 19, Call of Duty: Modern Warfare, Overwatch, Grand Theft Auto V ed Apex Legends. A seguire, i guadagni per minuto stimati.

  • Fortnite, 3.151 euro
  • Dungeon Fighter Online, 2.800 euro
  • League of Legends, 2.625 euro
  • Crossfire, 2.450 euro
  • Anthem, 2.100 euro
  • FIFA 19, 1.375 euro
  • Call of Duty: Modern Warfare, 1.128 euro
  • Overwatch, 1.043 euro
  • Grand Theft Auto V, 1.041 euro
  • Apex Legends, 929 euro.

Ora, se si tiene in considerazione che in un giorno ci sono 1440 minuti, ammettendo che gli acquisti siano effettuati per ogni minuto del giorno, Fortnite arriverebbe a guadagnare, in stima, più di quattro milioni di euro al giorno.