postepayUn cliente con carta PostePay può ricevere decine di messaggi via email e SMS. Non tutti hanno buoni propositi con la maggior parte di essi che si può identificare come una vera e propria truffa. A contattare direttamente il cliente non è Poste Italiane quanto una cerchia di Black Hat intenzionati a rubare soldi dai conti. Purtroppo c’è da dire che in alcuni casi ci riescono facendo leva sulla scarsa propensione dell’utente a considerarsi reticente nei confronti di messaggi allarmanti.

La comunicazione che arriva non è frutto di una notifica del gruppo Poste Italiane. Infatti il suo scopo è quello di svuotare il conto tramite un link a rischio ora segnalato anche dalla Polizia Postale. Tanti feedback giungono direttamente alla pagina Facebook “Una vita da Social”, dove tanta è la rabbia degli utenti che ci son cascati inconsciamente. Ecco come evitare il peggio.

 

Come evitare il messaggio PostePay che svuota le carte Standard, Business ed Evolution

C’è bisogno di fare attenzione nel momento in cui si riceve un messaggio da banche e Poste. In nessun caso il vostro istituto si sognerebbe di contattarvi mezzo mail a conferma dei vostri codici segreti e delle credenziali di accesso al sito per la gestione delle finanze. Spesso la situazione si aggrava tenendo conto delle richieste del form introdotto nel falso sito.

Gli hacker si approfittano della situazione entrando in possesso di ogni informazione utile per identificarci. Prelevano generalità nonché numeri di carta, di conto, codice IBAN e CVV- Usano questo dati per dirottare tutti i soldi ed azzerano il conto.

Per essere certi di non incappare in situazioni spiacevoli è consigliabile, prima di prendere qualsiasi decisione, contattare direttamente Poste Italiane tramite i canali online o il Servizio Clienti al numero verde. In caso di esito positivo circa la pericolosità della manovra provvedere infine ad eliminare il messaggio avendo cura di bloccare il mittente senza inoltrare il contenuto ad altri utenti.