windows 10

A quanto pare, le prossime versioni di Windows 10, a partire dal May Update 2020, non saranno più disponibili sotto forma di build a 32 bit. Questa nuova regola annunciata da Windows riguarderà i nuovi PC OEM, ossia i desktop preassemblati, notebook ecc. Quindi, dopo questo Update, tutti i computer che acquisterai preassemblati avranno la versione del sistema operativo a 64 bit.

 

Windows 10: gli aggiornamenti per la versione del sistema operativo a 32 bit continueranno ad esserci

A partire da Windows 10 versione 2004, tutti i nuovi sistemi richiederanno l’uso di build a 64 bit. Microsoft non rilascerà più build a 32 bit per la distribuzione OEM. Ciò non avrà impatto sui sistemi consumer a 32 bit realizzati con le precedenti versioni del sistema operativo. L’azienda rimane impegnata a offrire aggiornamenti di funzionalità e sicurezza su questi dispositivi, oltre a garantire la disponibilità dei supporti a 32 bit sui canali non OEM per sostenere diversi scenari di installazione degli aggiornamenti“.

La diffusione dei PC con il sistema operativo a 32 bit non è ampia, quindi l’eventuale addio del sistema 32 bit non dovrebbe rappresentare un cambiamento radicale. Infatti, stando ai numeri forniti da Steam, solo lo 0,20% dei sistemi Windows 10 per giocatori è a 32 bit.

Tuttiavia, c’è da specificare una cosa importante: Microsoft continuerà ugualmente a rilasciare aggiornamenti per la versione di Windows 10 a 32 bit. Sicuramente in futuro possiamo aspettarci una cancellazione totale dei sistemi a 32 bit, ma non c’è ancora una tempistica all’orizzonte.